Archivi autore: Uliano

Il corpo poetico® – Formazione

Ricerca per altri movimenti

Percorsi di formazione e laboratori per l’ integrazione artistico/sociale nell’ambito del teatro fisico e della danza

Corpo Poetico® è una pratica di movimento/danza/teatro ideata e sviluppata da Anna Albertarelli coreografa,danzatrice e formatrice  e Roberto Penzo psicomotricista, psicologo, formatore, performer.

Lavorano insieme dal 1998 e nel corso degli anni hanno istituito laboratori di ricerca coreografica e attoriale mirati all’integrazione, fondato la compagnia VI-KAP costituita da danzatori abili e disabili, conducono da anni corsi di formazione per operatori del settore, insegnano entrambi presso cooperative sociali, scuole di danza per progetti dedicati all’integrazione. Hanno presentato i loro lavori artistici in rassegne e festival  di teatro/danza e video danza nazionali e internazionali .

Corpo Poetico® fornisce i seguenti percorsi pedagogici:

  • Formazione per insegnanti di danza che si vogliono avvicinare al lavoro con la disabilità.
  • Formazione per educatori/insegnanti di sostegno, di educazione fisica che abbisognano di nuovi strumenti per il lavoro corporeo con la disabilità nell’ambito delle scuole primarie, secondarie, superiori.
  • Laboratori esperienziali/didattici presso cooperative sociali e associazioni.

PRESSO AFI-ART FACTORY INTERNATIONAL ( BOLOGNA )

  • Laboratorio esperienziale settimanale aperto a tutti
  • Formazione e stage esperienziali  per danzatori, performer e attori  che vogliono approfondire il lavoro di messa in scena in interazione con la disabilità.

Per questo modulo leggi qui.

Tessuto aereo per persone disabili

 

Lo stage sarà una proposta esperenziale di acrobatica aerea per persone con disabilità motoria, in cui l’obiettivo è quello di creare per il prossimo anno un calendario di incontri seminariali costanti (ad esempio a cadenza mensile).
 
Lo stage intende conoscere e offrire diverse possibilità di approccio e incontro al Tessuto Aereo, seguendo e studiando le abilità del singolo individuo, dispiegandone le potenzialità.
 
Il percorso è coadiuvato da Martina Caironi ( che già pratica la disciplina) ed in questi mesi si è tentato un approccio con Veronica Yoko Plebani e Lorenzo Major.
 
Il lavoro vanta la collaborazione progettuale e di sala di Anna Albertarelli, coreografa e danzatrice, impegnata da moltissimi anni con persone disabili nell’ambito della danza e del teatro.
 
     Segui l’evento su Facebook